Guarda le nostre Foto e segui le ultime News!

Logo Via Francigena
La Via Francigena è anche a Oulx!

PREVOSTURA SAN LORENZO – OULX – ABADIA

La Prevostura nacque probabilmente intorno al 1040, quando un gruppo di sacerdoti radunatisi intorno alla figura di Gerardo Caprasio decise di intraprendere una vita comunitaria nel luogo anticamente occupato, secondo la tradizione, da un cenobio benedettino dipendente da Novalesa, distrutto nel corso delle incursioni saracene del X secolo. Il riconoscimento ufficiale all’istituzione avvenne nel 1065, tra i secoli XI al XVIII fu uno delle principali protagoniste della vita religiosa ed economico -politica nelle terre del Delfinato e della Valle di Susa,

Nel corso del Cinquecento subì pesantemente le conseguenze delle guerre di religione tra Cattolici e Riformati al punto che l’intero complesso con le chiese di San Pietro e San Lorenzo fu distrutto. Una vera rinascita si ebbe nel corso del Seicento, sotto il governo dei prevosti della famiglia de Birague che promossero la ricostruzione degli edifici ecclesiastici e dell’ospedale e la ripresa della vita religiosa nelle parrocchie. A testimonianza dell’attività svolta soprattutto durante il lungo governo di René de Birague (1658-1681) resta l’iscrizione sul portale del Palazzo del Prevosto, che recita Sub Renato renata (rinata sotto Renato). Il Trattato di Utrecht, del 1713, segnò il passaggio dell’alta Valle di Susa al dominio sabaudo, con un conseguente progressivo indebolimento della Prevostura, ritenuta troppo legata alla corona francese. Gli edifici dell’antico ente canonicale, definitivamente soppresso in età napoleonica, furono venduti all’incanto nel 1809. Solo nel 1886 si pose mano alla costruzione dell’attuale chiesa del Sacro Cuore consacrata nel 1904 che si sviluppa su tre navate e conserva all’interno la cappella del Carmine e il monumento sepolcrale del 1681 dell’abate René de Birague.

Clicca qui per visualizzare e scaricare l'immagine
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email